Beauty · Salute

INCI: tutto ciò che dobbiamo sapere

Ciao a tutti 

Oggi volevo parlarvi di un argomento molto trattato negli ultimi periodi: l’INCI.

Partiamo dal principio: cos’è e perchè è così importante?

Essendo laureata in tecniche di laboratorio e frequentando attualmente un corso per lavorare nelle aziende farmaceutiche, cosmetiche e biotecnologiche, ho sentito parlare abbastanza di questo argomento per cui volevo condividere con voi tutto ciò che ho imparato.

L’INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) è una denominazione internazionale che viene utilizzata per indicare sull’ etichetta di un prodotto i diversi ingredienti che sono contenuti. Viene usata in tutti gli stati membri dell’UE, così come in molti altri paesi nel mondo, tra cui ad esempio USA, Russia, Brasile, Canada e Sud Africa.

La nomenclatura INCI contiene alcuni termini in latino (elementi botanici ed ingredienti) mentre la maggioranza è in inglese. 

All’interno di ogni prodotto che sia un cosmetico o per l’igiene personale, vi sono diverse categorie di sostanze:

Principi attivi ⇨ sostanze funzionali

  • Derivati vegetali
  • Derivati animali
  • Idratanti
  • Vitaminici
  • Deodoranti e antitraspiranti
  • Fotoprotettori, pigmentanti e depigmentanti
  • Seboregolatori
  • Eutrofici, antirughe, rassodanti
  • Vasoprotettori, vasomotori
  • Tricofili

Ausiliari formulativi e tecnologici cioè eccipienti e sostanze di base ⇨

  • Coloranti (numerati secondo il Colour Index CI)
  • Antiossidanti (evitano l’irrancidimento dei grassi)
  • Antimicrobici e conservanti (sono componenti fondamentali per evitare la degradazione dovuta a microorganismi)
  • Profumi ed aromi (PARFUM dicitura generica)
  • Tensioattivi (agevolano la bagnabilità delle superfici o la miscibilità tra liquidi diversi)
  • Emulsionanti
  • Lipidi
  • Umettanti (per es. la glicerina)

L’elenco degli ingredienti deve essere in ordine decrescente di concentrazione (partendo quindi dalla sostanza più presente fino a quella con una concentrazione più bassa).

Nella lettura di un’ etichetta è importante valutare l’INCI di un prodotto perchè così possiamo vedere le sostanze a cui dobbiamo stare più attenti . Le principali sono:

  • conservanti tra cui parabeni ( methylparaben isobutylparaben,benzylparaben )
  • tensioattivi schiumogeni come l’SLS ( Sodium Laureth Sulfate )
  • emulsionanti come il PEG,PPG
  • siliconi ( dimethicone, amodimethicone, cyclopentasiloxane )
  • petrolati ( mineral oil, petrolatum, paraffinum liquidum, propylene glycol, cera microcristallina )
  • alcool e alcuni coloranti che possono dare anche allergie.

Nel caso in cui volessimo sapere se un determinato ingrediente è ecosostenibile esiste online un biodizionario che, inserito il nome dell’ingrediente, ne promuoverà o sconsiglierà l’utilizzo.

Spero che con questo post avrete le idee un pò più chiare riguardo all’INCI e a cosa guardare sull’etichetta di un prodotto.

Per qualsiasi informazione o consiglio scrivetemi un commento qui sotto

Al prossimo post 

 

For today that’s all.. but remember

Stay tuned!

Jessica F.

P.S.

Le fonti utilizzate per scrivere questo post sono:

  1. Wikipedia
  2. Appunti personali
Annunci

5 thoughts on “INCI: tutto ciò che dobbiamo sapere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...